F.A.Q.

Quali sono le modalità di iscrizione nell'elenco?
Ci si può iscrivere solo on line, utilizzando le pagine del sito internet della Provincia di Firenze, seguendo il link presente alla home page della Provincia (www.provincia.fi.it).

Che cosa succede se faccio degli errori durante l'iscrizione? Come posso correggerli?
Il sistema prevede che alcuni dati non possono essere modificati: si tratta ad es. di nome, cognome e data di nascita, denominazione dello studio o della società, ecc. In caso di errore anche accidentale in questa fase della registrazione occorre fare domanda scritta alla Provincia per chiedere la cancellazione dall'elenco e riempire nuovamente le maschere, iniziando la procedura per una nuova iscrizione. Altri dati invece possono essere modificati, anche se solo a partire dal 5 Novembre. Si tratta dei dati relativi agli incarichi più rappresentativi svolti, al curriculum, alla capacità economica ecc., in altre parole dei dati relativi alle competenze del professionista o dello studio. Si ritiene opportuno un aggiornamento continuo di questi dati, poiché più sono tenuti aggiornati e meglio si comprendono le capacità e le competenze del professionista e dello studio.

Per quante categorie di servizi è possibile fare domanda?
Massimo 2 categorie di servizi. Occorre però tener conto che la categoria 15 è un'unica categoria composta da più voci. È possibile fare domanda per tutte le voci della categoria 15 che si desidera.

Come comportarsi quando, nella descrizione di una categoria, non è presente la specifica esatta della tipologia di incarico per cui far domanda?
La descrizione sottintesa al titolo di ogni categoria di servizi è puramente esemplificativa e serve solo per meglio chiarire i contenuti della categoria. Occorre perciò far riferimento in via principale al titolo della categoria (per intendersi, quello numerato ed in grassetto nell'avviso).

Occorrono requisiti particolari per l'iscrizione?
Per iscriversi all'Elenco i professionisti interessati devono essere in possesso dei requisiti e dei titoli previsti per ciascuna delle sezioni, nonché dell'iscrizione (ove necessaria in relazione all'incarico da espletare) agli ordini o collegi indicati.

Nel caso di studio o società con più persone come si deve compilare la sezione riguardante gli incarichi precedenti ed il curriculum?
Dalla scheda deve emergere la capacità lavorativa dello studio o della società di professionisti. Perciò inserire le esperienze precedenti più importanti, anche se anteriori alla nascita della società, e far emergere le competenze di tutti gli associati inserendo un file che raccolga tutti i curriculum dei componenti, sempre rimanendo nei limiti di dimensione imposti dalla scheda di iscrizione (500 Kb).

Nel caso di studio associato o società con persone, nella sezione "Titoli di studio", quale titolo bisogna inserire?
Nel caso di società o di studio associato di più professionisti, con titoli di studio diversi, indicare il titolo di studio che si ritiene essere il più rilevante ai fini delle categoria di servizi in cui ci si è iscritti.

Qual è il significato della dichiarazione del possesso dei requisiti di capacità economica?
Il comma 12 dell'art. 125 del Codice dei Contratti dice che l'affidatario di lavori, servizi e forniture in economia deve essere in possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria prescritta per prestazioni di pari importo. Non essendoci nessun limite temporale di riferimento, il professionista/studio deve inserirsi in una delle soglie previste, in riferimento alle proprie capacità economico/finanziarie di eseguire un lavoro, progetto ecc., basandosi sugli incarichi svolti in precedenza. Iscriversi in una determinata soglia piuttosto che in un'altra significa in altre parole attestare la propria capacità di poter espletare un incarico per quel determinato importo.

Il professionista verrà chiamato solo quando l'importo dell'incarico coinciderà con la soglia in cui si è inserito quando ha dichiarato il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria?
Ogni dirigente, al momento di scegliere i professionisti, che inviterà a presentare l'offerta, nella sua autonomia, potrà scegliere sia solo tra coloro che si sono iscritti in una delle soglie, sia anche tra quelli che si sono iscritti nelle soglie superiori.

Come si riempiono le caselle relative ai precedenti incarichi?
Le caselle sono libere, in quanto la scelta è stata quella di lasciare al professionista la facoltà di riempire gli spazi descrivendo gli incarichi più rappresentativi svolti, senza limiti o restrizioni particolari. Come indicazione generale, alla voce "Incarichi svolti per prestazione di servizi", indicare un incarico che si ritiene particolarmente qualificante ai fini della propria candidatura; alla voce "Attestati, abilitazioni, corsi o altro conseguiti o svolti", indicare invece un particolare corso o attestato o abilitazione conseguiti; alla voce "Tipologia Servizio", indicare la tipologia del servizio per cui è stato fornito l'incarico o si è ottenuta una particolare abilitazione.

Cosa si intende per importo degli incarichi precedenti?
Si intende il corrispettivo del lavoro prestato dal professionista, non il valore dell'opera in generale.

Per ulteriori informazioni chiamare Otello Cini al 0552760756 o Maria Emma Cancarini al 0552760269 oppure scrivere a elencoprof@provincia.fi.it.